Post con il tag: "(affidamento-condiviso)"



La Cassazione è intervenuta su un contrasto fra genitori relativo all’educazione religiosa del figlio, chiarendo che il giudice può prescrivere ad un genitore di non impartire insegnamenti religiosi al figlio solo se ha accertato che la religione scelta crea un danno effettivo al minore. La decisione del giudice non deve invece basarsi su un mero pregiudizio nei confronti di quella confessione.

Le regole dell'affidamento condiviso prevedono che tutte le decisioni sulla vita dei figli minori - salute, istruzione, educazione, città di residenza - devono essere concordate fra i genitori. In caso di disaccordo interviene il giudice