AVVOCATO MATRIMONIALISTA - DIRITTO DI FAMIGLIA - DIRITTO PENALE DELLA FAMIGLIA

Lo studio legale dell'avvocato Vanda Lops, matrimonialista e penalista del foro di Roma, ha sedi a Roma e Milano ed opera a livello nazionale attraverso una rete di consulenti qualificati.

DIRITTO DI FAMIGLIA INTERNAZIONALE

Lo studio Lops è in grado di assistere il cliente in ogni controversia nel diritto di famiglia, anche con profili di diritto internazionale, nella trascrizione in Italia di sentenze emesse all'estero, nell'esecuzione all'estero di un provvedimento dell'autorità giudiziaria italiana, in casi di sottrazione internazionale di minorenni, nel rimpatrio del minore con la procedura prevista dalla  Convenzione dell'Aja del 1980.

 

 

 

Lo studio assiste i clienti con aggiornamenti costanti sullo stato della pratica, con videoconferenze e condivisone di documenti con programmi di file sharing. 

 

convivenza

Gli avvocati dello studio prestano assistenza nella redazione degli accordi di convivenza previsti dalla Legge 20 maggio 2016 n. 76 (legge Cirinnà), con i quali è possibile stabilire le modalità di contribuzione ai bisogni della famiglia e scegliere il regime patrimoniale da adottare in costanza di convivenza.

Lo studio presta consulenza ed assistenza legale al convivente di fatto anche nel momento della rottura della relazione, per la domanda di assegno alimentare e per la tutela di ogni suo diritto.

Lo studio supporta inoltre i clienti nella regolamentazione del regime di affidamento e mantenimento dei figli nati fuori dal matrimonio, con l'assistenza nel procedimento - consensuale o contenzioso - davanti alla competente autorità giudiziaria.

ADOZIONE DEL FIGLIO DEL PARTNER

Gli avvocati dello studio Lops prestano la migliore assistenza nei procedimenti di adozione del figlio del partner - c.d. stepchild adoption - davanti al competente Tribunale per i minorenni.

L'assistenza legale è prestata in questo procedimento (previsto dall'art. 44 Legge n. 184 del 1983) alle coppie di coniugi, alle coppie di conviventi, alle coppie unite civilmente.

NEGOZIAZIONE ASSISTITA da avvocati

Lo studio assiste il cliente anche con la procedura di negoziazione assistita, che consente alle parti - trovato l'accordo - di avere il provvedimento di separazione, di divorzio o di scioglimento dell'unione civile in pochi giorni, senza passare dall'aula del giudice.

L'accordo sottoscritto in presenza degli avvocati ha gli effetti del provvedimento pronunciato dal Tribunale.

diritto penale della famiglia

Il diritto penale della famiglia è una branca del diritto penale che non è connotata da particolare autonomia, ma presenta taluni caratteri propri, con connessioni con la tutela penale della vita e della salute della persona, fino al biodiritto.

I reati contro la famiglia sono molteplici, dalla bigamia, all’alterazione di stato, alla violazione degli obblighi di assitenza familiare, fino ai maltrattamenti in famiglia, allo stalking ed alla sottrazione di minorenni.

 

Lo Studio Legale Lops ha elevate competenze nel diritto penale della famiglia, per apprestare difesa all’imputato o tutela alle vittime, avvalendosi della collaborazione di medici legali, psichiatri forensi, criminologi, investigatori, fra i più competenti nelle rispettive aree di attività professionale.




Sede di Roma


ARTICOLI E NEWS

Unioni civili fra persone dello stesso sesso, le nuove norme

E’ stata approvata lo scorso 11 maggio alla Camera la legge che ha introdotto nel nostro ordinamento l’istituto dell’unione civile fra persone dello stesso sesso.

 

L’unione civile è un nuovo istituto che due persone dello stesso sesso possono costituire con una dichiarazione davanti all’ufficiale dello stato civile ed alla presenza di due testimoni.

L’ufficiale di stato civile provvede poi alla registrazione dell’unione nell’archivio dello stato civile.

leggi di più 0 Commenti

La pronuncia di addebito della separazione

La separazione può essere chiesta quando si verificano fatti tali da rendere intollerabile la prosecuzione della convivenza (art. 151 codice civile).

Pertanto, ci si può separare quando si nutre una semplice disaffezione nei confronti del coniuge, anche in assenza di comportamenti contrari ai doveri coniugali. In questo caso la separazione sarà pronunciata senza addebito.

leggi di più 0 Commenti

Prevenire la sottrazione internazionale di minori

La sottrazione internazionale di minorenni indica la situazione in cui un minore viene condotto e trattenuto all’estero illecitamente, senza il consenso di colui che esercita la responsabilità genitoriale sul minore stesso.

Tale situazione si verifica in genere ad opera di uno dei genitori del minorenne, il quale senza il consenso dell’altro genitore conduce e trattiene all’estero il figlio, lontano dalla residenza abituale del bambino.

leggi di più 0 Commenti

Come si calcola l'assegno di mantenimento

Il giudice, quando pronuncia la separazione personale, per stabilire l’ammontare dell’assegno di mantenimento in favore del coniuge debole deve tenere presente la situazione economica complessiva di entrambi i coniugi, non limitarsi alla comparazione dei rispettivi redditi.

Lo ha ribadito di recente la Corte di Cassazione con ordinanza del 4 novembre 2015 (n. 22063).

leggi di più

Il diritto al rispetto della vita familiare

Nei giorni scorsi una sentenza del Consiglio di Stato [1] ha chiarito che il matrimonio contratto all’estero da cittadini italiani omosessuali è per il nostro ordinamento un atto inesistente, per difetto della condizione della differenza di sesso tra gli sposi, che è elemento essenziale per la stessa giuridica esistenza dell’istituto del matrimonio nel nostro ordinamento.

 

leggi di più 0 Commenti

Il pensionamento non giustifica la riduzione dell’assegno all’ex coniuge

 

La Corte di Cassazione ritorna sul tema della revisione della misura dell’assegno di divorzio con una recente ordinanza [1], emessa in seguito al ricorso proposto da un ex coniuge, al quale la Corte d’Appello di Cagliari aveva respinto la richiesta di revoca dell’assegno di mantenimento in favore della ex moglie dopo il pensionamento e la conseguente riduzione del proprio reddito.

leggi di più 4 Commenti

Italia condannata per il mancato riconoscimento delle unioni civili

 

E’ questo l’esito di un ricorso proposto da tre coppie italiane di persone dello stesso sesso alla Corte Europea dei diritti dell’Uomo per denunciare il rifiuto dell’Ufficiale di stato civile di procedere con le pubblicazioni di matrimonio.

leggi di più 0 Commenti

Il giudice non può imporre ai genitori percorsi di psicoterapia o di sostegno alla genitorialità

 

E’ quanto statuito da una recente pronuncia della Corte di Cassazione, che ha annullato un decreto della Corte d’Appello di Firenze [1]

 

Nel corso del procedimento in Corte d’Appello, per la regolamentazione del regime di affidamento di un figlio minore, nato fuori dal matrimonio, la consulenza tecnica d’ufficio disposta dal giudice aveva rilevato il fallimento del tentativo di mediazione, per l’alta conflittualità esistente fra i genitori, ancora troppo coinvolti emotivamente nella loro disputa personale, immaturi, non rispettosi dei rispettivi ruoli genitoriali, incapaci di avere un comportamento collaborativo nella gestione dei compiti di accudimento ed educazione del figlio.

leggi di più 0 Commenti

Trasferimento di residenza del figlio minore in regime di affidamento condiviso

La legge (art. 337 ter c.c.) prevede che anche in seguito alla separazione o al divorzio, o alla separazione di fatto dei genitori, la responsabilità genitoriale sui figli minori debba essere esercitata da entrambi questi ultimi, di comune accordo.

Si tratta dell’affidamento condiviso, per effetto del quale tutte le decisioni più importanti riguardanti la salute, l’istruzione e l’educazione dei figli devono essere concordate.

In mancanza di accordo fra i genitori la decisione è rimessa al giudice.

leggi di più

Divorzio breve: approvate oggi le nuove norme in Senato, presto saranno legge

E’ stato approvato oggi al Senato il disegno di legge sul divorzio breve. 

Ieri in Senato sono state stralciate le norme sul "divorzio immediato" (che avrebbero permesso, in caso di accordo, di chiedere immediatamente il divorzio senza passare per la fase di separazione).

Questo renderà sicuramente più rapido l’iter dell’approvazione del disegno di legge, per cui senza lo “scoglio" del divorzio immediato le norme saranno definitivamente approvate quando il disegno di legge passerà in terza lettura alla Camera.

leggi di più

Le competenze del miglior avvocato matrimonialista

Quali sono le competenze del miglior avvocato divorzista, chi è il miglior avvocato matrimonialista per esempio a Roma, chi è il miglior avvocato divorzista in Italia e come lavora il miglior avvocato divorzista a livello nazionale,  sono queste le domande che si pone un coniuge in procinto di separarsi o divorziare.

 

Un buon avvocato divorzista deve essere esperto di diritto di famiglia, che è materia vasta e complessa.

Non esiste una specializzazione nel diritto di famiglia, dunque non vi è un titolo formale di avvocato matrimonialista o divorzista, ma le competenze si costruiscono con anni di studio e di esperienza nelle aule dei tribunali.

 

Gli avvocati divorzisti, esperti di diritto di famiglia, riusciranno a tutelare a pieno i diritti dei clienti solo se avranno competenze anche:

 

- nel diritto penale, per gestire casi di maltrattamenti in famiglia, abusi su minori, stalking, altri casi di violenza intrafamiliare; o reati come l’ingiuria, la diffamazione o la calunnia (troppo spesso) commessi da un coniuge in danno dell’altro;

 

- nel diritto di famiglia internazionale: si pensi ai matrimoni misti, con coniugi di diversa cittadinanza, sempre più numerosi nel nostro paese in seguito ai flussi migratori degli scorsi anni, o ai casi nei quali uno dei coniugi risiede all’estero,  casi nei quali si pongono complessi problemi di giurisdizione e di legge applicabile; ai casi in cui occorre ottenere il riconoscimento di una sentenza emessa da un’autorità giudiziaria straniera o in cui occorre dare esecuzione all’estero di un provvedimento emesso in Italia; ed ancora, alle ipotesi di sottrazione internazionale di minorenni ed alle procedure per il rimpatrio del minore.

 

Fondamentale per il buon avvocato matrimonialista è essere attento alla realtà sociale della famiglia, per approntare tutela anche dove vi è un vuoto normativo, come accade in Italia con il mancato riconoscimento dei legami affettivi fra persone dello stesso sesso. 

 

Il miglior avvocato matrimonialista deve avere buone doti di sensibilità e capacità di empatia, ma deve anche mantenere il giusto distacco nell’esercizio della professione: il cliente è infatti fin troppo coinvolto emotivamente nella questione che lo occupa, il ruolo dell’avvocato è aiutarlo a ragionare con lucidità, per fare scelte convenienti.

 

Il miglior avvocato divorzista, infine, quando è possibile deve aiutare le parti a spegnere la conflittualità e mediare fra loro.

Ma soprattutto deve avere consapevolezza dell’interesse superiore da tutelare: il diritto di tutti i bambini a vivere un’infanzia serena.