· 

Separazione e divorzio con negoziazione assistita da avvocati

La legge prevede da qualche anno un utile strumento che consente ai coniugi di cercare accordi su tutti gli aspetti della separazione e del divorzio: la negoziazione assistita da avvocati.

I coniugi che raggiungono un accordo su tutti gli aspetti della separazione possono separarsi in via consensuale.

Anche in sede di divorzio è possibile procedere in via non contenziosa, quando gli ex coniugi trovano un accordo su tutte le questioni rilevanti.

 

Un utile strumento per la ricerca di accordi fra i coniugi è la mediazione familiare.

 

Un ulteriore sistema previsto dalla legge per permettere ai coniugi di trovare accordi è quello della negoziazione assistita da avvocati [1].

  

Il coniuge che intende separarsi può, tramite il proprio avvocato, invitare l'altro a cercare una soluzione concordata con la procedura di negoziazione assistita.

Si tratta di una procedura conciliativa alternativa al contenzioso (ADR) nella quale le parti convengono di cooperare in buona fede e con lealtà per risolvere in via amichevole la controversia.

Le parti devono fissare un termine (non inferiore a un mese e non superiore a tre mesi), entro il quale deve concludersi la negoziazione.

L'accordo raggiunto deve essere trasmesso al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale competente, il quale quando non ravvisa irregolarità comunica agli avvocati il nullaosta per gli ulteriori adempimenti.

Ottenuti i suddetti nullaosta o autorizzazioni, l'avvocato della parte è obbligato a trasmettere, entro dieci giorni, una copia autenticata dell'accordo all'ufficiale dello stato civile del Comune in cui il matrimonio è stato iscritto o trascritto.

 

L'accordo sottoscritto nello studio dell'avvocato produce gli effetti del provvedimento giudiziale di separazione o di divorzio.

  

I tempi della negoziazione assistita sono certi: si hanno tre mesi per stipulare l'accordo o dare atto del mancato accordo.

 

Qualora i coniugi abbiano già un accordo nel momento in cui si recano nello studio dell'avvocato la procedura si conclude in tempi rapidissimi: l'accordo sottoscritto nello studio dell'avvocato ha gli stessi effetti del provvedimento di separazione o divorzio emesso dal tribunale.

 

I costi della procedura dipendono da quelli per l'assistenza professionale dell'avvocato. 

La legge prevede che il professionista deve fornire al cliente un preventivo dei compensi per l'attività da svolgere. 

 

[1] la procedura di negoziazione assistita è prevista dal Decreto Legge n. 132 del 12 settembre 2014 


Lo Studio degli avvocati matrimonialisti Vanda Lops e Paola Alberti fornisce ai clienti consulenza e assistenza in giudizio in ogni questione di diritto delle relazioni familiari

 


sede di roma - via giovanni nicotera, 7

sede di milano - Via victor hugo, 3


Inserisci questo articolo nel tuo blog o sito web cliccando su Incorpora

Embed

Scrivi commento

Commenti: 0